I nostri vigneti

I nostri vigneti si estendono per circa 21 ettari nella verde regione Abruzzese, tra il mare Adriatico ed il Monte Maiella.

Terreni di Tollo

Tollo è un piccolo borgo del centro Italia situato sulle colline antistanti il mar Adriatico ad un altezza di 150 metri sul livello del mare.
Il territorio è particolarmente vocato alla coltivazione dell’uva da vino per le ottimali condizioni climatiche e dei terreni argillosi, che rendono unici i vini provenienti da questa zona, tanto da meritare una propria DOC: la “Tullum”.
In Tollo abbiamo 4 ettari egualmente ripartiti tra il terreno di Sabatiniello (uva Pinot Grigio), il terreno di Sterparo (uva Pecorino), il terreno del Fosso di San Biagio (uva Montepulciano d’Abruzzo) ed infine il Casale Jaquantonio in Piane Mozzone (uva Trebbiano d’Abruzzo), dove c’e anche la nostra bella cantina.

Feudi Ortonesi

I terreni sono adiacenti all’area di Tollo e pertanto ne mantengono le stesse caratteristiche. I nostri vigneti sono magnificamente esposti a sud-sud est ed hanno una pendenza ottimale, mentre la natura argillosa della terra assicura il corretto apporto di acqua alle viti durante tutto l’anno.
Sia il Feudo di Lazzaretto che quello della Valle d’Arielli sono coltivati con il Montepulciano d’Abruzzo per complessivi 3 ettari.

Tenuta Nicante di Fara Filiorum Petri

La tenuta si estende su una superficie continua di 14 ettari nella contrata Vicenne di Fara Filiorum Petri, un piccolo borgo ai piedi del Monte Maiella ad un altezza di 300 metri sul livello del mare. Il terreno calcare, l’elevata escursione termica, l’altitudine e l’esposizione a sud-est permettono di ottenere vini di qualità superiore. La tenuta è dedicata alla coltivazione dei vitigni autoctoni, quali Montepulciano e Trebbiano d’Abruzzo, Pecorino ed al Pinot Grigio.